Cinematica

L'obiettivo delle indagini forensi sugli incidenti stradali è quello di raccogliere i dati necessari per procedere con la ricostruzione della dinamica di un particolare evento. 

La fase d'indagine consiste:

- nello studio degli atti d'indagine delle Autorità intervenute per i rilevi del sinistro stradale 
- nell'accurata ispezione del luogo dell'incidente, rilevando sede ed andamento della strada, il tipo e le condizioni dell'asfalto, la segnaletica orizzontale e verticale, le condizioni di visibilità ed ogni altro elemento che costituisce l'ambiente;
- nel minuzioso esame dei veicoli coinvolti, rilevando la morfologia, l'ubicazione e l'entità dei danni per determinare le modalità di collisione, le superfici venute a contatto e le profondità di compenetrazione; attraverso l'analisi comparativa,  possibile individuare il "centro di impatto" dove verrà applicata la retta dell'impulso denominata PDOF. 

immagine esemplificativa di urto tra veicoli in area di intersezione a rotatoria

Raccolti gli elementi utili, si procedere alla stima delle energie dissipate dai veicoli all'urto, sia con processo analitico sia con il supporto di dati scientifici (EES = Energy Equivalent Speed); di seguito si potrà procedere con la ricostruzione cinematica dell'incidente il cui sviluppo sarà supportato anche da un software di calcolo e da visualizzazione tridimensionale (sia fotografica che video) riprodotta con il software Virtual Crash 4.0  

immagine esemplificativa di un investimento di pedone in area urbana